DSC09030

   Immaginate 500 pagine più preziose del più prezioso dei gioielli. Le custodi di un sapere antico, frutto di secoli di perfetta armonia tra le forze della natura. Stiamo parlando di un’enciclopedia medica, tanto più preziosa, che abbiamo corso il rischio di perderne irrimediabilmente l’essenza.

   Tutto nasce in Amazzonia, dove in questi ultimi decenni, le tribù indigene hanno dovuto affrontare sconvolgimenti ambientali e sociali che hanno scardinato un equilibrio perfetto tra l’uomo e la natura.

Siamo al confine tra Brasile e Perù, nelle terre dei Matsés. È appena morto un loro sciamano … senza discepolo. E con lui, sono morti i suoi segreti.

   Il Consiglio degli Anziani prende allora una decisione straordinaria: mettere per iscritto il loro sapere ancestrale, ormai a rischio d’estinzione.

   Con l’aiuto del Gruppo di Conservazione Acaté, cinque sciamani, tra i più anziani, descriveranno le piante da loro conosciute e utilizzate per curare e guarire. Ogni sciamano sarà affiancato da un giovane della tribù che metterà per iscritto i dati raccolti e fotograferà le piante. Testi e immagini saranno infine inseriti nel computer di un membro della tribù, esperto in trascrizione della loro lingua parlata.

   Nasce così l’Enciclopedia di Medicina Tradizionale Matsés, scritta integralmente nella loro lingua. Il Consiglio degli Anziani ha deciso che l’opera non sarà tradotta.

   Al di là dell’eccezionale valore scientifico, l’enciclopedia riveste uno straordinario valore etnologico perché, con quel documento, assistiamo al passaggio ufficiale dalla tradizione orale alla tradizione scritta. Uno “sconquasso” identitario che, paradossalmente, fissa l’identità e sconfigge il pericolo d’estinzione.  
    Non possiamo che provare riconoscenza e ammirazione per tanta saggezza.

Vedi sito infoamazonia in portoghese
Vedi sito mongabay in inglese
I Matsés su Survival in italiano
Annunci